ATC CODE: J01CR01

Ampicillina e Sulbactam IBI 500 mg + 250 mg / 1,6 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile

Cos’è Ampicillina e Sulbactam IBI e a cosa serve

Ampicillina e Sulbactam IBI è un medicinale antibatterico per uso sistemico e contiene la combinazione di due sostanze attive: ampicillina e sulbactam. L'ampicillina è un antibiotico appartenente al gruppo delle penicilline; il sulbactam è una sostanza che aumenta l'attività del medicinale nei confronti dei batteri resistenti all’ampicillina. Ampicillina e Sulbactam IBI viene impiegato per curare le infezioni causate da batteri sensibili ad Ampicillina e Sulbactam IBI e resistenti alla sola ampicillina, quali:

  • infezioni delle vie respiratorie superiori ed inferiori
  • infezioni dell’apparato urinario superiore ed inferiore, incluse le infezioni renali
  • infezioni intra-addominali
  • infezioni degli organi genitali
  • infezioni della pelle e delle mucose
  • preparazione alle operazioni chirurgiche (profilassi perioperatoria) per la prevenzione di infezioni gravi nella chirurgia intra-addominale

Prima di usare Ampicillina e Sulbactam IBI

Non assuma Ampicillina e Sulbactam IBI:

  • se è allergico (ipersensibile) alle penicilline o agli antibiotici in genere o ad uno dei componenti di Ampicillina e Sulbactam IBI
  • se è affetto da mononucleosi infettiva o da leucemia linfatica o da infezioni causate da virus erpetici
  • se è in gravidanza e/o durante l’allattamento, quando viene utilizzata la lidocaina per iniezione intramuscolare

Ampicillina e Sulbactam IBI non deve essere somministrato per via intramuscolare ai neonati, ai lattanti e ai bambini fino a 2 anni di età.

Presti particolare attenzione con Ampicillina e Sulbactam IBI e consulti il medico curante :

  • se ha avuto rash cutanei o gonfiore di viso e collo dopo l’assunzione di antibiotici
  • se soffre di problemi renali
  • se è in gravidanza e/o durante l’allattamento (vedere “Gravidanza e allattamento”)
  • se segue una dieta ad alto contenuto di fibre (carboidrati non assorbibili): ciò potrebbe causare diarrea associata all’uso di antibiotici
  • se segue una dieta a basso contenuto di sodio: Ampicillina e Sulbactam IBI contiene 57.5 mg di sodio per ogni dose
  • se sta utilizzando altri farmaci indicati in “Assunzione di Ampicillina e Sulbactam IBI con altri medicinali”
  • se i suoi sintomi non migliorano o si aggravano: come per molti antibiotici, può accadere che alcuni batteri che causano la sua infezione siano divenuti resistenti 

Ampicillina e Sulbactam IBI può dare falsi positivi per alcune analisi delle urine, in particolare per il test del glucosio (zucchero). Pertanto, se è diabetico, informi il medico curante prima di modificare il regime alimentare.

Attenzione: Ampicillina e Sulbactam IBI può provocare reazioni allergiche (vedere “Possibili EffettiIndesiderati”) che possono verificarsi durante la prima somministrazione, se è affetto, o è stato affetto, da infezioni fungine cutanee.

Assunzione di Ampicillina e Sulbactam IBI con altri medicinali

Informi il medico curante se sta usando, o ha usato di recente, qualsiasi altro farmaco, compresi i farmaci senza prescrizione medica.

E’ molto importante che informi il medico curante se sta utilizzando altri medicinali, in particolare medicinali contenenti probenicid, allopurinolo, metotressato o contraccettivi ormonali, altri antibiotici o chemioterapeutici o farmaci usati per prevenire i coaguli nel sangue, come ad esempio warfarin.

Uso di Ampicillina e Sulbactam IBI con cibo e bevande

Consulti il medico curante prima di iniziare la terapia con Ampicillina e Sulbactm IBI.

Gravidanza ed allattamento

Chieda consiglio al medico prima di prendere qualsiasi medicinale. Consulti il medico curante prima di iniziare la terapia con Ampicillina e Sulbactm IBI in caso di gravidanza in atto, sospetta o programmata e durante l’allattamento. Ampicillina e Sulbactm IBI con lidocaina per iniezione intramuscolare non deve essere assunto durante la gravidanza e l’allattamento (vedere “Non assuma Ampicillina e Sulbactam IBI”)

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

E’ improbabile che Ampicillina e Sulbactam IBI influenzi la capacità di guidare o di usare macchinari, ma durante il trattamento si possono verificare alcuni effetti indesiderati (vedere “Possibili Effetti Indesiderati”). Pertanto, è bene che lei conosca la sua reazione ad Ampicillina e Sulbactam IBI prima di guidare veicoli o utilizzare macchinari.

Come usare Ampicillina e Sulbactam IBI

Dosaggio

Prenda sempre Ampicillina e Sulbactam IBI secondo le indicazioni del suo medico. Il medico curante stabilisce il dosaggio giornaliero e la frequenza delle somministrazioni. Dosaggio massimo giornaliero: 8 g di ampicilina + 4 g di sulbactam.

Pazienti adulti e adolescenti (sopra i 40 kg)

La dose raccomandata varia da 3 g (ampicillina 2 g + sulbactam 1 g) a 12 g (ampicillina 8 g + sulbactam 4 g) somministrati giornalmente in dosi divise ogni 8 o 6 ore. Il dosaggio e lo schema di somministrazione dipendono dalla gravità dell’infezione.

Bambini di età superiore a 2 anni

La dose raccomandata è 150 mg/kg/giorno (ampicillina 100 mg/kg/ giorno + sulbactam 50 mg/kg/ giorno). La dose terapeutica deve essere somministrata in tre o quattro dosi uguali.

Neonati, lattanti e bambini fino a 2 anni di età

Non somministrare Ampicillina e Sulbactam IBI per via intramuscolare (vedere “Non assuma Ampicillina e Sulbactam IBI”). Ampicillina e Sulbactam IBI deve essere somministrato esclusivamente per via endovenosa secondo le modalità di seguito indicate.

Neonati dalla seconda settimana di vita in poi, lattanti e bambini fino a 2 anni

La dose raccomandata è 150 mg/kg/giorno (ampicillina 100 mg/kg/ giorno + sulbactam 50 mg/kg/ giorno). La dose terapeutica deve essere somministrata in tre o quattro dosi uguali.

Neonati nella prima settimana di vita

La dose raccomandata è di 75 mg/kg/giorno (ampicillina 50 mg/kg/giorno + sulbactam 25 mg/kg/giorno). La dose terapeutica deve essere somministrata in due dosi uguali.

Neonati prematuri

La dose raccomandata nelle prime quattro settimane e fino alla sesta settimana è di 75 mg/kg/giorno (corrispondenti ad ampicillina 50 mg/kg/giorno + sulbactam 25 mg/kg/giorno). La dose terapeutica deve essere somministrata in due dosi uguali.

Insufficienza renale

In pazienti con grave insufficienza renale la dose di Ampicillina e Sulbactam IBI deve essere stabilita e controllata dal medico e deve essere somministrata con una minore frequenza.

Pazienti in dialisi

Ampicillina e sulbactam vengono eliminati dal sangue per mezzo della dialisi. Di conseguenza, Ampicillina e Sulbactam IBI deve essere somministrato subito dopo la dialisi e poi ad intervalli di 48 ore fino alla dialisi successiva.

Profilassi peri-operatoria di infezioni gravi nella chirurgia intra-addominale

Per la profilassi delle infezioni chirurgiche devono essere somministrati da 1,5 (ampicillina 1 g + sulbactam 500 mg) a 3 g (ampicillina 2 g + sulbactam 1g) di Ampicillina e Sulbactam IBI al momento dell’induzione dell’anestesia e il dosaggio deve essere ripetuto ogni 6 - 8 ore. La somministrazione di Ampicillina e Sulbactam IBI viene generalmente terminata 24 ore dopo l’operazione, a meno che non sia indicato l’uso terapeutico.

Modo e via di somministrazione

Ampicillina e Sulbactam IBI può essere assunto sia per via intramuscolare che per via endovenosa. La somministrazione di Ampicillina e Sulbactam IBI per via endovenosa deve essere effettuata esclusivamente dal medico.

Uso endovenoso

Iniezione endovenosa: la polvere sterile contenuta nel flaconcino deve essere ricostituita con la fiala solvente (acqua per preparazioni iniettabili) annessa alla confezione e somministrata in bolo in almeno 3 minuti, dopo completa dissoluzione.

Infusione endovenosa: la polvere sterile contenuta nel flaconcino può essere ricostituita con la fiala solvente (acqua per preparazioni iniettabili) annessa alla confezione e poi ulteriormente diluita con 50/100 ml di una delle soluzioni compatibili o essere ricostituita direttamente con 50/100 ml di una delle soluzioni compatibili (non con acqua per preparazioni iniettabili) e somministrata in 15 - 30 minuti. Ampicillina e Sulbactam IBI è compatibile con le seguenti soluzioni solventi:

  • soluzione di cloruro di sodio 9 mg/ml (0.9%)
  • soluzione di sodio lattato
  • soluzione di Ringer lattato
  • soluzione per infusione di glucosio 50 mg/ml (5%)
  • soluzione per infusione di saccarosio 100 mg/ml (10%)

Dopo la ricostituzione la soluzione deve essere usata immediatamente e ogni residuo deve essere eliminato.

Uso intramuscolare

La polvere sterile contenuta nel flaconcino deve essere ricostituita con la fiala solvente (acqua per preparazioni iniettabili) annessa alla confezione o con circa 2 ml di una soluzione di lidocaina cloridrato 0,5% (per le controindicazioni vedere “Gravidanza e allattamento”). La soluzione deve essere somministrata mediante iniezione intramuscolare profonda. Dopo la ricostituzione la soluzione deve essere usata immediatamente e ogni residuo deve essere eliminato.

La soluzione ricostituita deve essere ispezionata visivamente per la presenza di particelle e la mancanza di colore prima della somministrazione. La soluzione ricostituita è limpida e incolore.

Durata del trattamento

Durata della terapia: 5 – 14 giorni. Il trattamento deve essere continuato fino a 48 ore dopo la scomparsa di febbre ed altri sintomi.

Se assume più Ampicillina e Sulbactam IBI di quanto indicato

Avverta immediatamente il medico curante. Dosi elevate del medicinale possono provocare crisi convulsive o crisi spastiche.

Se dimentica di assumere Ampicillina e Sulbactam IBI

Non assuma una dose doppia se ha dimenticato di prendere la dose precedente.

Se interrompe il trattamento con Ampicillina e Sulbactam IBI

E’ importante continuare l’assunzione di Ampicillina e Sulbactam IBI salvo diversa indicazione del suo medico.

Se ha altre domande sull’uso di questo medicinale, chieda al medico curante o al farmacista.

Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, Ampicillina e Sulbactam IBI può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Gli effetti indesiderati possono essere aumentati dall’assunzione di alcool.

Effetti indesiderati molto comuni (che si manifestano in piu’ di 1 paziente su 10):

Dolore in sede dell’iniezione associato alla via di somministrazione intramuscolare.

Effetti indesiderati comuni (che si manifestano in piu’ di 1 paziente su 100, ma in meno di 1 paziente su 10):

Dolore in sede dell’iniezione associato alla via di somministrazione endovenosa, infiammazione della vena dopo somministrazione endovenosa (flebite), nausea, vomito, dolore della bocca, lingua nera, dolore addominale, meteorismo (presenza di gas nell’addome) e diarrea.

Effetti indesiderati non comuni (che si manifestano in piu’ di 1 paziente su 1000, ma in meno di 1 paziente su 100):

Rash cutaneo, prurito, dermatiti ed altre eruzioni cutanee non specifiche, debolezza, sonnolenza, vertigini e mal di testa, crampi.

Effetti indesiderati rari (che si manifestano in piu’ di 1 paziente su 10.000, ma in meno di 1 paziente su 1.000):

Infiammazione dei reni (nefrite interstiziale), formazione di cristalli nelle urine

Effetti indesiderati molto rari (che si manifestano in meno di 1 paziente su 10.000, comprese segnalazioni isolate):

Alterazioni dei globuli rossi (anemia), alterazione del numero dei globuli bianchi, diminuzione delle piastrine con alterazione del meccanismo della coagulazione, aumento della creatinfosfochinasi (CPK), problemi a carico del fegato (disfunzione epatica), alterazione dei valori funzionali epatici (aumento delle transaminasi, dell’azotemia e della creatinemia), itterizia.

Attenzione: Sospenda Ampicillina e Sulbactam IBI e si rivolga immediatamente a un medico o al più vicino pronto soccorso in presenza di uno o più dei seguenti sintomi, dovuti a ipersensibilità al farmaco o a reazioni allergiche (reazioni anafilattiche): eruzioni cutanee, prurito, febbre, dolori articolari, edema facciale, sudorazione, ipersalivazione, edema della laringe con restringimento delle vie respiratorie, respiro affannoso, battito cardiaco accelerato, valori minimi anormali della pressione cardiaca (ipotensione), torpore e debolezza.

Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati si aggrava, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio, informi il suo medico o il farmacista.

Come conservare Ampicillina e Sulbactam IBI

  • Ampicillina e Sulbactam IBI non richiede particolari precauzioni per la conservazione
  • Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini
  • Non usare Ampicillina e Sulbactam IBI dopo la data di scadenza riportata sulla confezione. La data di

scadenza si riferisce al prodotto correttamente conservato nel suo confezionamento integro I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

Altre informazioni

Cosa contiene Ampicillina e Sulbactam IBI

Ogni flaconcino di polvere contiene:

Principi attivi

Ampicillina sodica 531,5 mg equivalente a Ampicillina 500 mg
Sulbactam sodico 273,5 mg equivalente a Sulbactam 250 mg

Ogni fiala solvente contiene:
1,6 ml di acqua per preparazioni iniettabili.

Come si presenta Ampicillina e Sulbactam IBI e contenuto della confezione

Ampicillina e Sulbactam IBI è fornito in un astuccio di cartone composto da 1 flaconcino di polvere e 1 fiala solvente.

Produttore e Titolare dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio:

Istituto Biochimico Italiano G. Lorenzini S.p.A. - Via di Fossignano 2 - Aprilia (LT) – Italia
Tel : +39 (0) 6 92 150 1
Fax: +39 (0) 6 92 150 500
e-mail: info@ibi-lorenzini.com

PRODUTTORE:
ISTITUTO BIOCHIMICO ITALIANO GIOVANNI LORENZINI S.P.A.
Attenzione: I dati sopra riportati sono solo a scopo informativo. Per il corretto dosaggio o effetti indesiderati consulti il proprio medico o il farmacista. La consultazione di questo sito non deve sostituire il medico.