ATC CODE: J02AC01
PRINCIPIO ATTIVO: Fluconazolo

ZEFLUGYN 50 mg, 100 mg, 150 mg, 200 mg capsule rigide

Che cos’è ZEFLUGYN e a cosa serve

ZEFLUGYN contiene il principio attivo fluconazolo che appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati antimicotici. Gli antimicotici sono utilizzati
per il trattamento delle infezioni causate da funghi e da lieviti.

ZEFLUGYN è indicato negli adulti per il trattamento di:

  • infezioni causate da funghi (micosi) quali infezioni dei tessuti che rivestono il cervello (meningite criptococcica);
  • infezioni della bocca, della gola e delle mucose in generale (candidiasi orofaringea, candidiasi esofagea, candiduria e candidiasi mucocutanea cronica, candidiasi invasiva);
  • infezione della bocca in quei casi in cui l’igiene orale e altri trattamenti non siano sufficienti (candidiasi orale atrofica cronica, stomatite da protesi dentale);
  • infezione dei genitali, sia nella donna che nell’uomo (candidiasi vaginale acuta o ricorrente, balanite da Candida);
  • infezioni della pelle (tinea pedis, tinea corporis, tinea cruris, tinea versicolor, dermatomicosi); infezioni delle unghie (onicomicosi), quando altri trattamenti non sono stati efficaci;
  • altre infezioni causate da funghi (coccidioidomicosi).

Questo medicinale è anche indicato per:

  • prevenire un’infezione ai tessuti che rivestono il cervello (recidiva di meningite criptococcica) se ne ha già sofferto ed esiste un elevato rischio che l’infezione si possa manifestarsi nuovamente, anche nei bambini;
  • prevenire un’infezione alla bocca o alla gola (recidiva di candidiasi orofaringea o esofagea), se è affetto da HIV ed esiste un elevato rischio di ricadute;
  • prevenire infezioni da Candida se ha un abbassamento delle difese immunitarie;
  • ridurre la frequenza di infezione vaginale, quando questa si ripresenta 4 volte o più durante un anno (candidiasi vaginale ricorrente);
  • prevenire infezioni da Candida se ha un basso numero di globuli bianchi nel sangue, ad esempio se soffre di malattie del sangue (patologie ematologiche maligne) ed è sottoposto a chemioterapia o se riceve trapianto di cellule del sangue (Cellule Staminali Emopoietiche).

Questo medicinale può essere utilizzato anche nei bambini prematuri, nei
lattanti e in bambini e adolescenti da 0 a 17 anni di età per:

  • trattare infezioni da Candida della bocca e della gola;
  • trattare infezioni da Candida degli organi e delle vie urinarie;
  • trattare infezioni dei tessuti che rivestono il cervello (meningite criptococcica) e per prevenire la sua ricomparsa se il bambino ne ha sofferto in passato;
  • prevenire le infezioni causate da Candida se il bambino ha le difese immunitarie basse.

Cosa deve sapere prima di prendere ZEFLUGYN

Non prenda ZEFLUGYN

  • se è allergico al fluconazolo, a medicinali simili (composti azolici) o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
  • se sta assumendo i seguenti medicinali (vedere il paragrafo “Altri medicinali e ZEFLUGYN” e “Avvertenze e precauzioni”):
  • antistaminici, medicinali utilizzati per trattare le allergie come astemizolo e terfenadina;
  • cisapride, un medicinale usato per il trattamento di alcuni problemi allo stomaco;
  • chinidina, utilizzata per trattare irregolarità del battito del cuore;
  • pimozide, utilizzata per alcuni disturbi mentali;
  • eritromicina, utilizzata per trattare alcune infezioni causate da batteri.

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere ZEFLUGYN.

Prenda questo medicinale con cautela se:

  • soffre di problemi ai reni (alterata funzionalità renale);
  • soffre di problemi al fegato, perché possono manifestarsi gravi problemi a danno del fegato. Nel caso insorgano i sintomi di un problema al fegato come riduzione dell’appetito (anoressia), nausea, vomito, affaticamento e colorazione gialla della pelle e della parte bianca degli occhi (itterizia), interrompa il trattamento con questo medicinale e informi immediatamente il medico;
  • soffre di problemi al battito del cuore (malattie strutturali del cuore, anomalie elettrolitiche) o se sta assumendo altri medicinali che possono alterare il normale battito del cuore (vedere il paragrafo “Altri medicinali e ZEFLUGYN”);
  • sta assumendo terfenadina, un medicinale utilizzato per il trattamento delle allergie o sta assumendo alofantrina, un medicinale utilizzato per trattare la malaria (vedere il paragrafo “Altri medicinali e ZEFLUGYN”);
  • compaiono segni di ‘insufficienza surrenalica’, per cui le ghiandole surrenali non producono quantità adeguate di determinati ormoni steroidei come il cortisolo (affaticamento cronico o duraturo, debolezza muscolare, perdita di appetito, perdita di peso, dolore addominale).

Se durante il trattamento con questo medicinale manifesta irritazione della pelle (rash) o altri disturbi più gravi associati alla formazione di bolle e
lesioni sulla pelle (reazioni cutanee esfoliative tra cui la sindrome di Stevens-Johnson e la necrolisi epidermica tossica), interrompa il trattamento con questo medicinale. Questi problemi possono manifestarsi con maggiore probabilità se è affetto da AIDS.

Bambini e adolescenti

ZEFLUGYN non deve essere usato nei bambini per il trattamento delle infezioni da tinea capitis.

Altri medicinali e ZEFLUGYN

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Non prenda ZEFLUGYN se sta assumendo uno dei seguenti medicinali:

  • cisapride, un medicinale usato per il trattamento di alcuni problemi allo stomaco;
  • terfenadina e astemizolo, medicinali utilizzati per trattare le allergie, in quanto possono verificarsi alterazioni al battito del cuore;
  • chinidina, medicinale utilizzato per trattare irregolarità del battito del cuore;
  • eritromicina, utilizzata per trattare alcune infezioni causate da batteri;
  • pimozide, utilizzata per alcuni disturbi mentali.

Informi il medico se sta assumendo i seguenti medicinali perché può essere necessario modificare la dose o eseguire dei controlli specifici:

  • alofantrina, un medicinale utilizzato per il trattamento della malaria;
  • rifampicina, rifabutina, azitromicina, utilizzati per trattare alcune infezioni causate da batteri;
  • alfentanil e fentanil, medicinali usati come antidolorifici;
  • amitriptilina, nortriptilina, medicinali utilizzati per trattare la depressione;
  • amfotericina B, voriconazolo utilizzati per il trattamento di alcune infezioni causate da funghi;
  • medicinali utilizzati per rendere il sangue più fluido (anticoagulanti come warfarin);
  • alcuni medicinali usati per il trattamento dell’ansia o come tranquillanti, quali midazolam e triazolam;
  • medicinali utilizzati per il trattamento delle convulsioni (carbamazepina, fenitoina);
  • alcuni medicinali usati per trattare problemi al cuore (calcio antagonisti, come nifedipina, isradipina, amlodipina, verapamil e felodipina);
  • amiodarone (usato per il trattamento del battito cardiaco irregolare “aritmie”);
  • idroclorotiazide (un diuretico);
  • celecoxib, un medicinale utilizzato per trattare le infiammazioni;
  • alcuni medicinali utilizzati per trattare alcuni tumori (ciclofosfamide, vincristina, vinblastina);
  • ciclosporina, everolimus, sirolimus e tacrolimus, medicinali utilizzati dopo i trapianti di organo, per prevenirne il rigetto;
  • losartan, un medicinale utilizzato per trattare la pressione del sangue alta;
  • metadone, un medicinale utilizzato per trattare la dipendenza da stupefacenti;
  • medicinali utilizzati per trattare le infiammazioni (antinfiammatori non steroidei - FANS);
  • medicinali usati per trattare le infiammazioni, l’asma e le allergie (prednisone);
  • saquinavir, zidovudina, usati per trattare l’AIDS;
  • medicinali usati per trattare il diabete (clorpropamide, glibenclamide, glipizide e tolbutamide);
  • teofillina, utilizzata per trattare alcuni problemi della respirazione;
  • medicinali a base di vitamina A;
  • medicinali utilizzati per prevenire una gravidanza (contraccettivi orali);
  • statine (atorvastatina, simvastatina, fluvastatina).

Gravidanza e allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

Gravidanza

Non prenda questo medicinale durante la gravidanza, salvo casi di assoluta necessità, in cui il medico può prescrivere questo medicinale per brevi periodi e solo se ha infezioni molto gravi o che mettono a rischio la sua vita.

Allattamento

Eviti di allattare al seno se ha assunto ZEFLUGYN ad elevate dosi o per periodi prolungati. Può allattare al seno se ha assunto una dose singola di ZEFLUGYN inferiore o uguale a 200 mg.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Non esistono dati disponibili per stabilire l’effetto di questo medicinale sulla capacità di guidare e di usare macchinari. Tuttavia se avverte effetti indesiderati come capogiri o convulsioni eviti di guidare o usare macchinari.

ZEFLUGYN contiene lattosio

Questo medicinale contiene lattosio, un tipo di zucchero. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

ZEFLUGYN 100 mg capsule rigide contiene giallo tramonto FCF (E110)

Questo medicinale contiene il colorante giallo tramonto FCF (E110) che può causare reazioni allergiche.

Come prendere ZEFLUGYN

Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

La dose e la durata del trattamento dipendono dalla gravità e dal tipo di infezione. Segua attentamente le istruzioni del medico perché una durata inadeguata del trattamento può non risolvere l’infezione.

Ingerisca la capsula intera con un bicchiere di acqua, indipendentemente dai pasti.

Le dosi raccomandate di ZEFLUGYN a seconda dell’infezione sono elencate qui di seguito:

Trattamento della meningite criptococcica

La dose raccomandata è 400 mg il primo giorno, poi 200 - 400 mg una volta al giorno per 6 - 8 settimane o più a lungo, se necessario. A volte le dosi vengono aumentate fino a 800 mg.

Per la prevenzione della meningite criptococcica, la dose raccomandata è 200 mg una volta al giorno; il medico stabilirà la durata.

Trattamento della Coccidioidomicosi

La dose raccomandata è 200 - 400 mg una volta al giorno da 11 mesi fino a 24 mesi. A volte le dosi vengono aumentate fino a 800 mg.

Trattamento delle infezioni da Candida

La dose raccomandata è 800 mg il primo giorno, poi 400 mg una volta al giorno; il medico stabilirà la durata.

Trattamento delle infezioni della mucosa orale, delle infezioni della gola e infiammazioni della bocca da protesi dentale

La dose raccomandata è 200 - 400 mg il primo giorno, poi da 100 mg a 200 mg; il medico stabilirà la durata.

Trattamento dell’infezione delle mucose (candidiasi delle mucose)

La dose raccomandata è 50 - 400 mg una volta al giorno per 7- 30 giorni; il medico stabilirà la durata.

La dose raccomandata per la prevenzione delle infezioni alla bocca (mucosa orale), delle infezioni della gola è 100 mg - 200 mg una volta al
giorno, o 200 mg 3 volte a settimana finché è a rischio di contrarre un’infezione.

Trattamento dell’infezione ai genitali (candidiasi genitale)

La dose raccomandata è di 150 mg in una singola somministrazione.

La dose raccomandata per ridurre la frequenza delle infezioni della vagina è 150 mg ogni tre giorni per un totale di 3 dosi (giorno 1, 4 e 7), e poi una volta a settimana per 6 mesi.

Trattamento delle infezioni della pelle e delle unghie

La dose raccomandata varia in base alla zona infetta è può essere di 50 mg una volta al giorno, di 150 mg una volta a settimana, oppure essere compresa fra 300 mg e 400 mg una volta a settimana. La durata del trattamento varia da 1 a 4 settimane. L’infezione delle unghie del piede (piede d’atleta) può richiedere fino a 6 settimane e durare finché l’unghia infetta non è sostituita.

Prevenzione delle infezioni da Candida

Se le sue difese immunitarie sono basse, la dose raccomandata è 200 - 400 mg una volta al giorno da assumere quando è a rischio di contrarre
un’infezione.

Uso negli adolescenti dai 12 ai 17 anni

La dose verrà stabilita dal medico.

Uso nei bambini fino a 11 anni

La dose verrà stabilita dal medico in base al peso corporeo del bambino. La dose massima raccomandata è di 400 mg al giorno.

Trattamento delle infezioni della mucosa e della gola

La dose raccomandata è 3 mg per kg di peso corporeo. Il primo giorno possono essere somministrati 6 mg per kg di peso corporeo.

La dose e la durata del trattamento dipendono dalla gravità dell’infezione e dalla zona da trattare.

Trattamento dell’infezione dei tessuti che rivestono il cervello (meningite criptococcica) e di altre infezioni da Candida (infezioni endemiche) La dose raccomandata varia da 6 mg a 12 mg per kg di peso corporeo.

Prevenzione delle infezioni da Candida Se il bambino ha le difese immunitarie basse o è predisposto a infezioni da Candida, la dose raccomandata varia da 3 a 12 mg per kg di peso corporeo.

Uso nei bambini di età da 0 a 4 settimane

Lo stesso dosaggio sopra descritto ma somministrato una volta ogni 2 giorni. La dose massima è di 12 mg per kg di peso corporeo ogni 48 ore, salvo diversa prescrizione medica.

Uso nei bambini di età inferiore a 2 settimane:

Lo stesso dosaggio sopra descritto ma somministrato una volta ogni 3 giorni. La dose massima è di 12 mg per kg di peso corporeo ogni 72 ore, salvo diversa prescrizione medica.

Uso negli anziani

Deve essere usata la stessa dose prevista per gli adulti a meno che lei non abbia problemi renali.

Uso nei pazienti con problemi renali

Il medico può modificare il dosaggio in base alla funzionalità renale.

Se prende più ZEFLUGYN di quanto deve

I sintomi del sovradosaggio possono essere allucinazioni e alterazioni del comportamento (paranoie). In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di questo medicinale avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

Se dimentica di prendere ZEFLUGYN

Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

Se interrompe il trattamento con ZEFLUGYN

Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Si possono verificare i seguenti effetti indesiderati:

Comuni (possono interessare fino a 1 su 10 persone): 

  • mal di testa (cefalea);
  • mal di pancia (dolori addominali), nausea;
  • vomito;
  • diarrea;
  • irritazione della pelle (eruzione cutanea);
  • aumento dei livelli degli enzimi del fegato.

Non comuni (possono interessare fino 1 su 100 persone):

  • riduzione del numero dei globuli rossi (anemia);
  • diminuzione dell’appetito;
  • sonnolenza, insonnia;
  • convulsioni, alterazione della sensibilità alle braccia e alle gambe (parestesie), capogiri, alterazione del gusto;
  • vertigine;
  • stitichezza (stipsi), problemi di digestione (dispepsia), flatulenza, secchezza della bocca;
  • disturbi al fegato (colestasi, ittero, aumento della bilirubina);
  • reazioni allergiche della pelle (ipersensibilità), orticaria, prurito, aumento della sudorazione;
  • dolore dei muscoli (mialgia);
  • fatica, malessere, diminuzione della forza nei muscoli (astenia), febbre.

Rari (possono interessare fino ad 1 su 1.000 persone):

  • alterazione dei livelli dei globuli bianchi (agranulocitosi, leucopenia, neutropenia);
  • diminuzione dei livelli delle piastrine nel sangue (trombocitopenia),
  • grave reazione allergica (anafilassi);
  • aumento dei livelli di colesterolo e di grassi nel sangue (ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia);
  • diminuzione dei livelli di potassio nel sangue (ipokaliemia);
  • tremore;
  • alterazioni del battito del cuore (torsioni di punta, prolungamento del QT);
  • problemi al fegato (insufficienza epatica, necrosi epatocellulare), infiammazione del fegato (epatite), danno alle cellule del fegato (danno epatocellulare);
  • gravi reazioni allergiche della pelle (necrolisi epidermica tossica, sindrome di Stevens-Johnson, pustolosi esantematosa generalizzata acuta, dermatite esfoliativa);
  • gonfiore dovuto ad accumulo di liquidi (angioedema, edema facciale);
  • perdita di peli e capelli (alopecia).

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre
segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta reazione-avversa Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a
fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Come conservare ZEFLUGYN

Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza riportata sulla confezione dopo “Scad.”. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

Non conservare a temperatura superiore a 30°C.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene ZEFLUGYN 50 mg capsule rigide

  • Il principio attivo è fluconazolo. Ogni capsula contiene 50 mg di fluconazolo.
  • Gli altri componenti sono: lattosio, silice colloidale diossido, amido di mais, magnesio stearato, sodio laurilsolfato.

Rivestimento: gelatina, titanio diossido E 171, ossido di ferro giallo E 172.

Cosa contiene ZEFLUGYN 100 mg capsule rigide

  • Il principio attivo è fluconazolo. Ogni capsula contiene 100 mg di fluconazolo.
  • Gli altri componenti sono: lattosio, silice colloidale diossido, amido di mais, magnesio stearato, sodio laurilsolfato.

Rivestimento: gelatina, titanio diossido E 171, ossido di ferro giallo E 172, patent blu V E131, giallo tramonto FCF E110.

Cosa contiene ZEFLUGYN 150 mg capsule rigide

  • Il principio attivo è fluconazolo. Ogni capsula contiene 150 mg di fluconazolo.
  • Gli altri componenti sono: lattosio, silice colloidale diossido, amido di mais, magnesio stearato, sodio laurilsolfato.

Rivestimento: gelatina, titanio diossido E 171, ossido di ferro giallo E 172, indigotina E132, giallo chinolina E104.

Cosa contiene ZEFLUGYN 200 mg capsule rigide

  • Il principio attivo è fluconazolo. Ogni capsula contiene 200 mg di fluconazolo.
  • Gli altri componenti sono: lattosio, silice colloidale diossido, amido di mais, magnesio stearato, sodio laurilsolfato.

Rivestimento: gelatina, titanio diossido E 171, indigotina E132, giallo chinolina E104.

Descrizione dell’aspetto di ZEFLUGYN e contenuto della confezione

ZEFLUGYN 50 mg capsule rigide

Confezione da 7 capsule.

ZEFLUGYN 100 mg capsule rigide

Confezione da 10 capsule.

ZEFLUGYN 150 mg capsule rigide

Confezione da 2 capsule.

ZEFLUGYN 200 mg capsule rigide

Confezione da 7 capsule.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

FIDIA Farmaceutici S.p.A. – Via Ponte della Fabbrica, 3/A – 35031 Abano Terme (PD)

Produttore

LA.FA.RE. srl, Via Sac. Benedetto Cozzolino n° 77 – 80056 Ercolano (NA) 

PRODUTTORE:
FIDIA FARMACEUTICI S.P.A.
Attenzione: I dati sopra riportati sono solo a scopo informativo. Per il corretto dosaggio o effetti indesiderati consulti il proprio medico o il farmacista. La consultazione di questo sito non deve sostituire il medico.